Wadi (Uadi) - OPERATION SHINGLE 1944

AL VIA LE VISITE GUIDATE DELLE GROTTE DI APRILIA E DELLO SBARCO DI ANZIO - GO-HAED FOR THE GUIDED TOURS OF THE CAVES AND OF ANZIO LANDING
Vai ai contenuti

Menu principale:

Wadi (Uadi)

Info places
WADI (UADI) DI APRILIA - PONTONI - BUON RIPOSO - MOLETTA

La parola Wadi, deriva dall'arabo (wādī), in sostanza è il letto di un torrente o canalone, in cui scorre o scorreva un corso d'acqua non perenne. L'area di Aprilia è letteralmente circondata da questi fossati alti fino a 12 metri circa. Il soprannome di wadi è stato dato dall'esercito Britannico durante la battaglia di Aprilia, perchè generalmente questi fossi erano presenti in Nord Africa dove l'esercito Britannico combattè durante la Campagna D'africa prima di approdare in sicilia nel 1943 durante l'operazione Husky. Il più famoso Wadi della zona è sicuramente il Fosso della Moletta che nelle carte degli Anni '40 era denominato Moletta River. Durante tutta la campagna dello sbarco di Anzio, questi fossati furono un vero problema per gli alleati, perchè durante i voli di ricognizione nei mesi che precedettero lo sbarco, erano considerati (dai servizi segreti del G2) semplici ruscelli di scarso valore strategico, ma durante la battaglia di Aprilia i soldati Britannici e Americani ebbero una amara sorpresa. Fossati alti anche 12 metri che non potevano essere attraversati dalle unità corazzate, quindi per più di 4 mesi la battaglia per conquistare la città di Aprilia e Carroceto fu una vera e propria guerra di trincea, esattamente come la prima guerra mondiale.

Nella foto: Wadi (fossi) nella zona dei Pontoni, Moletta e Buon Riposo
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu